Cura degli animali

Come l'età influisce sul tuo cane

Come l'età influisce sul tuo cane

Il tempo ha la meglio anche sui cani più sani. Dal cancro e dal deterioramento dei processi di pensiero all'artrite e al diabete, i cani geriatrici sviluppano malattie simili a quelle che colpiscono gli esseri umani. Di seguito è riportato un breve riepilogo delle condizioni fisiche che tu e il tuo veterinario potete incontrare mentre aiutate il vostro cane a navigare nella vecchiaia.

Nota: i cani più anziani dovrebbero vedere un veterinario ogni 6 mesi. Tra una visita e l'altra, segnala eventuali cambiamenti nella salute o nell'aspetto del tuo cane.

I sensi

Con l'età, il sistema nervoso del tuo cane si affievolirà. I percorsi che trasmettono messaggi al cervello dalle terminazioni nervose rallentano e i suoi sensi, che ricevono messaggi dal mondo esterno, non saranno ricettivi come una volta.

  • Udito. La perdita dell'udito si verifica naturalmente nei cani anziani, poiché degenerano le cellule nervose e gli apparecchi acustici. Anche i problemi dell'orecchio interno sono comuni e possono causare vertigini o perdita di equilibrio. In alcune razze, i peli arruffati che crescono all'interno dell'orecchio possono attutire i suoni, così come l'accumulo di cera nei cani con canali auricolari stretti. Le razze dalle orecchie a goccia sono soggette a infezioni da lieviti, funghi e batteri.
  • Vista. Sebbene gli occhi del tuo cane possano sembrare opachi, questa condizione - chiamata "sclerosi nucleare" - non influirà necessariamente sulla sua visione. Tuttavia, potrebbe perdere la capacità di concentrarsi su oggetti vicini. Altri problemi agli occhi legati all'età comprendono una ridotta capacità di vedere al buio (o anche in piena luce), cataratta, glaucoma e degenerazione della retina.
  • Odore. Il naso del cane è un organo sensoriale altamente sviluppato e una vasta area del cervello canino è dedicata al senso dell'olfatto. Tumori e polipi nel naso possono indebolire il senso dell'olfatto, che degenera considerevolmente nei cani di età superiore ai 15 anni.
  • Disfunzione cognitiva canina. A volte, la degenerazione del sistema nervoso è abbastanza estrema da influire sulla qualità della vita di un cane e sul modo in cui l'animale si collega alla sua famiglia. La disfunzione cognitiva canina - una sindrome simile alla malattia di Alzheimer nell'uomo - può manifestarsi in molti modi. Questi includono una ridotta interazione con la famiglia; disorientamento, confusione e sguardo nello spazio; schemi di sonno e attività anormali, come la stimolazione; diminuita attenzione; ridotta capacità di navigare sulle scale; apparente compromissione dell'udito; o cade in housetraining.

    Altri problemi sistemici

  • Respirazione. La capacità polmonare diminuisce con l'età e le allergie possono diventare più pronunciate. I cani non solo usano i polmoni per aspirare ossigeno ed espirare anidride carbonica, ma usano anche i polmoni e ansimano per il raffreddamento per evaporazione. Carlini e altri cani dal naso corto di tutte le età sono particolarmente inclini alle difficoltà respiratorie in ambienti caldi e inquinati.
  • Cuore e circolazione. I cani sviluppano malattie cardiache, ma gli attacchi di cuore sono rari. In alcuni cani anziani possono verificarsi soffi cardiaci, che indicano una progressiva malattia della valvola cardiaca.
  • Scheletro, articolazioni e muscoli. L'artrite colpisce un cane su cinque, causato dall'usura della cartilagine che collega ossa e articolazioni. L'allevamento selettivo ha alterato la struttura ossea in alcuni cani e tende alla malattia ossea. Inoltre, le vertebre - le ossa che proteggono il midollo spinale - possono deteriorarsi e incidere sulla guaina dei nervi, causando complicazioni che vanno dal dolore e zoppicano alla paralisi. Le razze con le zampe corte e il dorso lungo, come bassotti e basset hound, spesso presentano dischi scivolati.
  • Apparato digerente. I problemi digestivi - dagli stomaci che non tollerano determinati alimenti, agli intestini che non assorbono i nutrienti - sono comuni nei cani anziani. Segni di problemi includono diarrea, vomito e gas. La costipazione è un'altra comune malattia gastrointestinale. Le sacche anali diventano anche più sensibili al blocco o all'infezione. L'obesità deve essere controllata con una dieta per anziani a basso contenuto calorico ricca di fibre. Anche i cani in sovrappeso sono probabilmente candidati al diabete.
  • Reni e vescica I reni sono uno dei primi sistemi di organi a consumarsi nei cani. Poiché la vescica perde elasticità, l'animale può diventare incontinente. Il diabete non regolato può causare minzione frequente nei cani di mezza età e di età superiore. Sforzo, dolore durante la minzione, aumento o diminuzione della minzione possono segnalare insufficienza renale, lesioni alla colonna vertebrale o varie infezioni. Se il cane mostra uno di questi segni, portalo prontamente dal veterinario.
  • Ormoni e ghiandole. Le ghiandole del sistema endocrino producono ormoni che regolano e coordinano il metabolismo, la risposta immunitaria e altre funzioni vitali. Se l'invecchiamento fa sbilanciare la produzione di ormoni, vengono colpiti più sistemi corporei e possono verificarsi condizioni come letargia, muscoli deboli, artrite, pelle secca, ipertensione e problemi cardiaci. Il diabete si verifica quando il pancreas non riesce a produrre abbastanza dell'ormone insulina o quando i recettori dell'insulina non funzionano. In questo caso, il pancreas secerne ancora insulina, ma non è efficace.
  • Sistema riproduttivo. Tra il 60 e l'80 percento dei cani maschi non sterilizzati di età superiore agli 8 anni sviluppa ghiandole prostatiche ingrossate. Sono anche inclini al cancro ai testicoli. I cani più vecchi e non pagati sono inclini a infezioni uterine, cancro uterino o ovarico e cisti ovariche. Le donne anziane che rimangono incinte hanno significativi problemi di salute associati alla gravidanza. Le femmine hanno un settimo del rischio di sviluppare il cancro al seno se vengono sterilizzate prima di raggiungere la maturità sessuale.
  • Cancro. Il cancro è una crescita dilagante e anormale delle cellule. In primo luogo può diventare evidente come una massa di tessuto chiamata tumore. I cani più anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro, che è spesso curabile. Se non può essere curato, le moderne cure veterinarie, la corretta alimentazione e l'amore possono rendere più confortevole il tuo animale domestico.