Generale

Disturbi urinari nei conigli

Disturbi urinari nei conigli

L'urina di coniglio normale può variare di colore da giallo quasi chiaro a arancione molto scuro o ruggine. Il colore è prodotto da un pigmento chiamato porfirina, che può essere causato dal consumo di pigmenti vegetali, in particolare quegli alimenti ricchi di caroteni, come le carote. Può anche essere prodotto in periodi di stress o malattia, ma non deve essere considerato anormale. Il motivo esatto per cui questo pigmento viene prodotto non è noto. L'urina può anche variare da limpida a torbida o lattiginosa, poiché i conigli normalmente espellono grandi quantità di calcio nelle loro urine.

Tipi di disturbi urinari

  • Infezione del tratto urinario
  • Calcoli alla vescica o calcoli renali
  • Calciuria, l'accumulo di sabbia in eccesso nella vescica Il principale fattore dietetico correlato a questa malattia è il consumo eccessivo di calcio. Alti livelli di calcio sono presenti nei pellet di erba medica e nel fieno di erba medica.

    Sebbene maschi e femmine possano sviluppare malattie urinarie con uguale frequenza, i maschi possono avere maggiori probabilità di soffrire di un'ostruzione urinaria completa, poiché l'apertura del pene è più stretta dell'apertura della vulva, aumentando la probabilità che pietre o sabbia si "tappino" l'apertura. Questa condizione può essere pericolosa per la vita entro 24 ore.

    La sabbia (cristalli) o le pietre possono irritare la parete della vescica, raschiando molto simile alla carta vetrata, che può quindi fornire una via per l'infezione batterica. La presenza di batteri, cristalli o pietre nella vescica può essere molto scomoda per il tuo animale domestico.

    I batteri nella vescica possono spostarsi verso l'alto nei reni e, se non trattati, possono causare danni ai reni e persino insufficienza renale.

    La malattia del tratto urinario può svilupparsi in qualsiasi coniglio a qualsiasi età, sebbene sia più comune nei conigli più anziani. I sintomi della malattia del tratto urinario possono essere molto lievi o molto gravi.

    Cosa guardare

  • Diminuzione dell'appetito
  • Letargia generale
  • Sforzandosi di urinare
  • Urinare fuori dagli schemi
  • Passando solo piccole quantità di urina frequentemente
  • Bere acqua in eccesso e urinare eccessivamente
  • Incapacità di urinare
  • Urina macchiata di sangue
  • Dribbling di urina
  • Scottatura delle urine (arrossamento e caduta dei capelli) attorno ai genitali o all'interno delle gambe

    Diagnosi

  • L'analisi delle urine deve essere eseguita per cercare batteri, globuli bianchi o cristalli.
  • Le radiografie (raggi X) dell'addome possono aiutare a mostrare sabbia o pietre, sia nella vescica che nei reni.
  • Gli ultrasuoni potrebbero essere raccomandati per esaminare la vescica e i reni, così come gli altri organi dell'addome (cavità corporea). Alcuni tipi di pietre non compariranno sulle radiografie e possono essere visti solo con gli ultrasuoni.
  • Una coltura e una sensibilità devono essere eseguite sul campione di urina in presenza di batteri e / o globuli bianchi nelle urine.
  • Si raccomanda un profilo del sangue per esaminare la funzione renale, i livelli di calcio nel sangue e il conteggio dei globuli bianchi per valutare la risposta del corpo all'infezione.

    Trattamento

  • Se viene diagnosticata un'infezione del tratto urinario o della vescica, il veterinario prescriverà antibiotici.
  • I liquidi possono essere somministrati al coniglio, sia per via sottocutanea (sotto la pelle) sia per via endovenosa (nella vena).
  • Se viene diagnosticata la sabbia di calcio, il coniglio potrebbe aver bisogno di lavare la vescica. Alcuni conigli richiedono sedazione per questa procedura. Questo passaggio non è sempre necessario.
  • Se sono presenti calcoli alla vescica, il veterinario può raccomandare un intervento chirurgico. Alcune pietre molto piccole possono passare, ma le pietre più grandi creano un rischio di ostruzione, oltre a dolore e disagio.
  • Se il tuo coniglio ha sabbia o calcoli di calcio, il tuo veterinario ti consiglierà di cambiare dieta per eliminare la maggior parte degli alimenti ricchi di calcio.
  • Saranno necessari controlli accurati e visite di follow-up in tutti i casi.

    Assistenza domiciliare e prevenzione

    Gli appuntamenti di follow-up sono essenziali per assicurarsi che l'infezione sia scomparsa o che il calcio sia risolto. Se è presente un'infezione, somministrare tutti gli antibiotici.

    Segui le istruzioni del tuo veterinario per l'alimentazione. È probabile che siano necessari cambiamenti nella dieta se il calcio è il problema. Le pastiglie dovrebbero essere limitate a 1/8 di tazza per 5 libbre di peso corporeo. Il fieno di erba medica dovrebbe essere eliminato. Invece, offri fieno o erba a basso contenuto di calcio. Possono essere offerti anche ortaggi freschi a foglia.

    Osserva attentamente le abitudini di minzione e segnala eventuali cambiamenti al tuo veterinario. Mantieni l'acqua fresca sempre disponibile. Chiedi al tuo veterinario di controllare un campione di urina e il profilo ematico completo su base annuale dopo i tre anni.

    I calcoli alla vescica (calcoli cistici) sono facilmente riconoscibili nei conigli. La calcio, l'accumulo di "sabbia" di calcio nel tratto urinario dei conigli, è riconosciuto con crescente frequenza. Questa sindrome è correlata al consumo di calcio dietetico eccessivo.

    L'assorbimento del calcio nei conigli è unico perché c'è un assorbimento intestinale quasi completo di tutto il calcio dietetico. Gli umani e la maggior parte dei mammiferi possono assorbire solo una parte di tutto il calcio consumato; il resto passa non digerito attraverso l'intestino. Il calcio assorbito in eccesso viene quindi escreto nelle urine nei conigli. La percentuale di calcio escreto nelle urine nei conigli da 20 a 30 volte maggiore rispetto ad altri mammiferi. A causa di questa caratteristica unica, i livelli di calcio nel sangue nei conigli possono essere molto più alti rispetto ad altri mammiferi senza alcun sintomo associato. Questo aumento del calcio nel sangue può essere il primo indicatore di un eccesso di calcio nella dieta e di imminenti depositi urinari di calcio.

    Poiché così tanto calcio viene escreto attraverso i reni e le urine, questo diventa un sito per la precipitazione dell'eccesso di calcio. L'urina può apparire densa e torbida. In alcuni conigli, la sabbia di calcio forma un precipitato; il coniglio elimina il chiaro "surnatante", la parte chiara in cima quando la sabbia di calcio si deposita sul fondo della vescica, lasciando che i cristalli rimangano nella vescica. Ciò può portare a irritazione cronica della vescica, ritenzione urinaria, infezione della vescica e, nei casi più gravi, distensione della vescica che porta alla completa perdita del tono muscolare e all'incontinenza da trabocco, che è un dribbling incontrollato che si verifica solo perché la vescica è troppo piena per trattenerla più urina. Il calcio forma calcoli ovunque lungo il tratto urinario, ma si verifica più comunemente nella vescica. Il calcio nei reni può essere molto più serio. Pietre o cristalli possono tappare l'uretra e impedire al tuo coniglio di urinare.

    L'infezione del tratto urinario si verifica quando ci sono batteri nelle urine. Nei conigli, l'apertura del retto è appena sopra l'apertura del pene o della vulva sotto la coda. Le feci possono entrare in contatto con questa apertura e possono contribuire alle infezioni. Un'altra possibile causa di infezione è la calciuria, poiché la "sabbia" può abradere o raschiare la vescica come carta vetrata, lasciandola cruda e più suscettibile alle infezioni da batteri.

    Pietre o infezione nei reni stessi possono causare danni temporanei o permanenti ai reni. Nella vescica, il rischio maggiore è quello di ostruzione, una pietra o un "tappo" di sabbia che si depositano nell'uretra, che è il passaggio dalla vescica al di fuori del corpo. Ciò impedirebbe il passaggio di qualsiasi urina e può essere fatale in appena 24 ore.

    Sete e minzione eccessive sono segni comuni di disturbi urinari. Sfortunatamente, ci sono una varietà di altre malattie che possono imitare questi segni, rendendo difficile la diagnosi. Alcuni di questi includono:

  • Segni simili che si verificano dal diabete, che è raro nei conigli ma può causare sete e minzione eccessive
  • Il clima più caldo fa bere di più ai conigli.
  • Nelle femmine, anche l'infezione o il cancro dell'utero possono causare segni simili. Possono verificarsi sangue nelle urine e sforzare.
  • La malattia renale può anche causare aumento della sete e aumento della minzione.
  • I problemi comportamentali possono anche portare a minzione inappropriata.
  • Qualsiasi malattia che causa disagio può avere un aspetto simile, poiché molti di questi sintomi sono segni generali di qualsiasi malattia che impedisce al coniglio di mangiare o agire in modo letargico.

    Diagnosi approfondita

  • L'analisi delle urine deve essere eseguita per cercare batteri, globuli bianchi o cristalli. Il veterinario può chiederti di portare questo campione o di raccoglierlo durante l'esame. A volte il veterinario vorrà un campione di urina sterile, che viene raccolto dalla vescica da un catetere o direttamente dalla vescica con un ago. La maggior parte dei conigli lo tollerano bene senza anestesia.
  • Le radiografie (raggi X) dell'addome del tuo coniglio possono aiutare a mostrare sabbia o pietre, sia nella vescica che nei reni. Questi possono anche essere usati per monitorare i progressi, in particolare con la calciuria.
  • Gli ultrasuoni potrebbero essere raccomandati per esaminare la vescica e i reni, così come gli altri organi dell'addome (cavità corporea). Alcuni tipi di pietre non compariranno sulle radiografie e possono essere visti solo con gli ultrasuoni. Si possono vedere anche dilatazione degli ureteri e alcuni tipi di danno ai reni. Il veterinario potrebbe indirizzare il coniglio a uno specialista se non ci sono ultrasuoni nella sua pratica.
  • Una coltura e una sensibilità devono essere eseguite sul campione di urina in caso di evidenza di batteri e / o globuli bianchi nell'analisi delle urine. I globuli bianchi sono le cellule che rispondono all'infezione. Questo aiuterà anche il tuo veterinario a scegliere il miglior antibiotico per trattare in modo specifico i batteri che infettano il tuo coniglio.
  • Un profilo ematico può essere utile per esaminare la funzione renale, i livelli di calcio nel sangue e il conteggio dei globuli bianchi per valutare la risposta del corpo all'infezione. Terapia approfondita

    Mentre la maggior parte dei calcoli richiede la rimozione chirurgica, le infezioni della calciuria e del tratto urinario possono spesso essere trattate con una gestione medica rapida e aggressiva. Il trattamento nel coniglio sarà inizialmente diretto alla risoluzione del problema e allo stesso tempo si concentrerà sulla prevenzione di problemi futuri, se possibile. Il trattamento iniziale includerà probabilmente la fluidoterapia per aiutare a lavare i reni e la vescica. Gli antibiotici possono essere somministrati se si sospetta un'infezione.

    In alcuni casi, la vescica richiederà un lavaggio più diretto con un catetere. Tuttavia, queste condizioni si ripresenteranno in quasi il 100 percento dei casi a meno che non vengano corretti i fattori predisponenti nella dieta e nell'ambiente. I fattori predisponenti includono l'obesità, la mancanza di esercizio fisico e l'eccessivo calcio nella dieta sotto forma di alimentazione di soli pellet o alimentazione di pellet con fieno di erba medica.

  • Se viene diagnosticata un'infezione del tratto urinario o della vescica, il veterinario prescriverà antibiotici per uccidere i batteri causali. Questi antibiotici possono essere cambiati quando sono disponibili i risultati della coltura delle urine.
  • I liquidi possono essere somministrati al coniglio, sia per via sottocutanea (sotto la pelle) sia per via endovenosa (nella vena). Ciò contribuirà a lavare i reni e la vescica.
  • Se viene diagnosticata la sabbia di calcio, il coniglio potrebbe aver bisogno di lavare la vescica. Ciò comporta l'inserimento di un piccolo catetere (tubo flessibile flessibile) nella vescica urinaria attraverso il pene o la vulva e il lavaggio per rimuovere alcuni dei cristalli. Alcuni conigli richiedono sedazione per questa procedura, sebbene questo passaggio non sia sempre necessario.
  • Se sono presenti calcoli alla vescica, il veterinario consiglierà un intervento chirurgico. Alcune pietre molto piccole possono passare, ma le pietre più grandi creano un rischio di ostruzione, oltre a dolore e disagio. Queste pietre dovrebbero essere rimosse chirurgicamente.
  • I conigli con calciuria o calcoli (pietre) devono essere posizionati su pellet molto ristretti (massimo 1/4 di tazza per 5-8 kg di peso corporeo). In casi gravi può essere necessaria la completa eliminazione del pellet. Ciò contribuirà a ridurre il calcio nel sangue e diminuirà la quantità di calcio che passa attraverso i reni e la vescica.
  • Il fieno di erba medica deve essere sostituito con fieno di calcio inferiore come il fieno o altri fieni di erba.
  • Gli ortaggi a foglia dovrebbero essere offerti in abbondanza per aumentare il contenuto di fibre alimentari. Di solito non è necessario limitare il consumo di verdure ricche di calcio una volta corretto il resto della dieta, ma può essere importante nei casi più gravi.
  • Si raccomandano radiografie di follow-up e analisi del sangue per monitorare i progressi e prevenire ulteriori problemi. Saranno necessari controlli accurati e visite di follow-up in tutti i casi.

    Azione supplementare

    Il trattamento ottimale per il tuo animale domestico richiede una combinazione di cure veterinarie domestiche e professionali. Il follow-up può essere fondamentale, soprattutto se l'animale non migliora rapidamente. Somministrare tutti i farmaci prescritti come indicato. Avvisa il tuo veterinario se riscontri problemi nel trattamento del tuo animale domestico.

    Si consiglia di ripetere le radiografie; il veterinario probabilmente suggerirà radiografie di ripetizione iniziali entro 4-6 settimane e, una volta risolta la condizione, una o due volte l'anno per verificare l'accumulo di calcio o calcoli.

    Se la diagnosi era un'infezione del tratto urinario, si consiglia di ripetere l'analisi delle urine prima di interrompere la terapia con antibiotici; per essere sicuri che l'infezione sia scomparsa.

    Se la sabbia o le pietre di calcio fanno parte del problema, sarà utile anche il monitoraggio di follow-up dei livelli di calcio nel sangue. Questo può essere inizialmente fatto in 4-6 settimane, quindi una o due volte l'anno una volta che i livelli sono controllati.

    Assicurati di seguire le istruzioni dietetiche molto rigorosamente. Limitare o eliminare i pellet come indicato dal vostro veterinario e fornire sempre un sacco di fieno o altri fieno a basso contenuto di calcio in ogni momento. Anche le verdure a foglia fresca dovrebbero essere fornite in abbondanza.

    Continua a prestare molta attenzione alle abitudini di minzione del tuo coniglio.


Guarda il video: Terapia delle cistiti del gatto (Gennaio 2022).