Cura degli animali

Sicurezza nell'acquario: come accessoriare in sicurezza

Sicurezza nell'acquario: come accessoriare in sicurezza

Se tenere un acquario è il tuo hobby, potresti voler accessoriare il tuo acquario per migliorarne l'aspetto, aggiungere interesse o imitare un ambiente naturale. Sia che il tuo obiettivo sia un tema stravagante o un aspetto molto naturale, ci sono dei passaggi che puoi intraprendere per fornire un ambiente attraente, ma sicuro e sano per i tuoi pesci.

Ghiaia

Un pavimento di ghiaia è la base per la maggior parte degli acquari e ci sono diversi tipi tra cui scegliere. Se il tuo gusto scorre sulla ghiaia colorata, sciacquala bene prima di aggiungerla al serbatoio per rimuovere la tintura e la polvere in eccesso. Se usi materiale naturale, controlla che non abbia bordi eccessivamente affilati che possono tagliare i tuoi pesci e altri animali. Considera anche la dimensione della ghiaia. Molti pesci si nutrono dal pavimento dell'acquario e possono ingerire ghiaia o pietre di piccole dimensioni. Roccia di diametro maggiore ridurrà questo rischio.

Mensole di pietra / roccia / roccia

Molti pesci, come i ciclidi africani, preferiscono un ambiente roccioso, ma per natura scavano e possono essere distruttivi. Quando si usano formazioni di pietre o pietre, acquistare pietre lisce e fissare tutte le rocce impilate "incollandole" con sigillante per acquari al silicone. Ciò impedirà alle formazioni rocciose, alle piattaforme e alle pareti di crollare se i pesci diventano attivi. Ci sono alcune formazioni rocciose molto convincenti realizzate in plastica leggera e sono un'alternativa all'utilizzo di più rocce pesanti. Queste sono una buona soluzione per serbatoi più piccoli con dimensioni limitate. Attaccali al pavimento dell'acquario con sigillante o seppellisci le basi con qualche centimetro di ghiaia.

Driftwood e materiale naturalmente raccolto

Roccia, legni e piante ricoperti di muschio naturale possono conferire alla tua vasca un bell'aspetto naturale, ma possono anche introdurre alcune forme di vita indesiderate. Alghe, lumache, insetti e parassiti sono tutti potenziali problemi. Spesso è difficile pulire o sterilizzare il legno, soprattutto se è coperto di alghe. Lasciare gli esemplari di legno al sole per 3-5 giorni è spesso utile. Un altro metodo è "solarizzazione". Una volta asciutti, posizionare i campioni in un sacchetto di plastica trasparente e lasciarli alla luce diretta del sole per 5-7 giorni. Il calore intenso generato li "sterilizzerà solare". Le rocce possono essere posizionate in una soluzione di acqua di candeggina. Un'oncia di candeggina in un litro di acqua è di solito sufficiente per pulire qualsiasi superficie dura e non porosa. Non utilizzare questo metodo per il legno. La candeggina verrà assorbita dai pori del legno e potrebbe essere rilasciata nuovamente nel tuo acquario.

Conchiglie

Le conchiglie possono essere ottenute come accessori naturali o decorativi. Le conchiglie decorative sono spesso dipinte o con glitter applicati. Verificare che queste shell siano resistenti al colore. Se stai aggiungendo conchiglie a un acquario d'acqua dolce, dovrai limitare il numero che usi, perché le conchiglie sono fatte principalmente di calcio. Aggiungendoli all'acqua agisce come una fonte di calcio e può influenzare la durezza dell'acqua e il pH. L'aggiunta di conchiglie all'acquario d'acqua salata non è un problema purché siano pulite.

Elettricità

La maggior parte delle persone non smette di considerare i pericoli elettrici creati da un acquario, ma sicuramente dovrebbero. Pompe, filtri, riscaldatori e apparecchi di illuminazione devono essere tutti collegati a una presa elettrica. Per motivi di sicurezza, è meglio acquistare una presa a nastro per tutti questi accessori e posizionarlo in un'area in cui non sarà esposto ad acqua che potrebbe traboccare o bolle dal serbatoio. Se si dispone di un serbatoio di acqua salata, questo è particolarmente importante poiché l'acqua salata conduce l'elettricità più velocemente dell'acqua dolce. Se l'acqua penetra in una presa elettrica, può verificarsi un incendio. Assicurarsi che i riscaldatori siano adeguatamente sigillati e che le lampade siano protette da vetro. Se si sospetta un problema con l'apparecchiatura, scollegarla dalla presa o spegnere l'intera striscia. Non mettere mai le mani in acqua se si sospetta un problema elettrico.